mercoledì 15 ottobre 2008

Come organizzare una cena creativa. L'altro ieri, grande festa in quel di Ponsacco! Come tutti gli anni sono arrivati gli zii e per il menù avevo intenzione di fare fuochi d'artificio alla fiamma per stupire tutti e restare sul leggero. Perciò ho preso delle ricette, le ho rimescolate, rinventate e ricucinate.
Gli ingredienti base erano una zucca a polpa rossa, zucchini e fiori di zucca, e tutto doveva girare intorno a questi, col divieto assoluto dell'uso della carne. Quindi ho preparato un risotto alla zucca coi fiori, seppie alla griglia ripiene di zucchini, gamberoni saltati avvolti nella bietola e fiori di zucca ripieni alla menta.

IL RISOTTO DI ZUCCA. Ho usato la ricetta tradizionale, solo che due minuti prima della fine della cottura ho aggiunto i fiori di zucca tagliati a listarelle sottili.
LE SEPPIE RIPIENE. Ho pulito le seppie, piccole e fresche (18!) e le teste le ho usate per un brodo di pesce con le teste dei gamberi ben pulite, della carota e mezzo pomodoro.
 Ho saltato la buccia di tre zucchine (l'interno è finito nel brodo per il risotto, insieme al mezzo pomodoro avanzato), le ho salate e ho messo un po' di peperoncino; ho coperto col brodo di pesce e fatto evaporare, per poi raddensare il tutto con un poco di farina.
Una volta freddato questo ripieno, ho farcito le sacche delle seppie, le ho fermate con lo spago e le ho grigliate a fuoco lento finché non hanno preso colore.
LE CODE DI GAMBERO. Ho fatto insaporire un po' d'olio con aglio e timo. Ho saltato le code sgusciate (15) divise a metà nell'olio aromatizzato con poco sale per meno di un minuto. Dopo, ho avvolto le code in foglie di bietola sbollentate in poca acqua e sale e fatte freddare con succo di limone.
I FIORI RIPIENI ALLA MENTA. Ho fatto l'impasto con tre patate lesse, lo zucchino che mi era avanzato crudo e tritato finemente, alcune foglie di menta, parmigiano, sale, pepe e due uova. Ho farcito i fiori (15), li ho avvolti bene e li ho cosparsi di parmigiano e pan grattato. Il tutto è andato in microonde con grill per una decina di minuti.

Ta-dan! Ecco la cenettina variopinta che ho presentato. Purtroppo non ho avuto tempo di fare le foto perché ero incollato ai fornelli. Al prossimo post!

4 commenti:

Rossana ha detto...

Ehy, bravissimo!
Innanzitutto complimenti per la nuova "intestazione", molto spiritosa.
E poi vedo che ti stai dando da fare a più livelli. Complimenti! :)

Eros ha detto...

Grazie!! Mi fa molto, molto piacere Dove c'è un po' da inventare, io mi tuffo... ;)
Un bacione e a presto!

virginia ha detto...

si va be, ma quando ci inviti a cena?????

Eros ha detto...

eheheheheeh!! Se ti sposi con samu allora farò "teic auei" come il cinese... Non dirò che cucino io, giuro!! Ciaoooo